Menu Principale

per acquistare scrivi a
info@stefanovietina.it

20,00 euro
15,00 euro
16,00 euro
15,00 euro
12,00 euro
anche in eBook a €4,99
10,00 euro
anche in eBook a €4,99



I libri che ho pubblicato





Seguitemi anche  su

dolomitichannel---------Arco News---

PostHeaderIcon News

 

Vai all'anteprima

dei miei articoli

pubblicati

 

 

2012 2013 2014 2015 2016 2017 2018

PostHeaderIcon Conferenza stampa al Pedrocchi per Venetex

Padova, 13 luglio 2019 – Venetex: un esempio virtuoso che farà da apripista. Lo ha deciso la Regione Veneto, approvando la Legge 401, che promuove i circuiti di credito commerciale come strumenti di utilità per l’economia del territorio. E intanto Venetex cresce, con oltre 700 aderenti, fra aziende grandi e piccole, imprese, professionisti, partite Iva, attività commerciali, studi professionali, associazioni, cooperative, e raggiunge gli 8 milioni di transato. E, forte del riconoscimento della Regione, si mette a disposizione degli enti locali, associazioni di categoria e reti del territorio che vogliano cogliere questa opportunità.

Questi i temi della conferenza stampa organizzata da me e da Annalisa De Bernardin, come Arco – Strategie di comunicazione, per Venetex, venerdì 12 luglio 2019.

Share

Ultimo aggiornamento (Sabato 13 Luglio 2019 17:17)

Leggi tutto...

 

PostHeaderIcon Con Alan Friedman alla Fiera delle Parole

Con Alan Friedman a Padova

L'ultimo bestseller Con Alan Friedman

Padova, 4 ottobre 2018. Per la prima volta a Padova, Alan Friedman è stato invitato nell'ambito della manifestazione Fiera delle Parole ed ho avuto la fortuna di presentare il suo ultimo libro dal titolo “Dieci cose da sapere sull'economia italiana prima che sia troppo tardi” (Newton Compton Editori, pagg. 252, euro 10) in un gremito salone nel Palazzo della Ragione.

La sua analisi sulla manovra del Governo è stata impietosa: a suo avviso i numeri non reggono ed i provvedimenti adottati (che lui aveva individuato già a gennaio come i peggiori possibili da assumere, quindi ben prima delle elezioni e di sapere chi sarebbe andato al Governo dell'Italia...) vanno esattamente nella direzione opposta a quelli che ci potrebbero portare fuori dalla crisi. Prima che sia troppo tardi, appunto.

Con noi l'economista Paolo Gurisatti, che ha sollecitato Friedman su tutti gli argomenti del suo libro, dal debito pubblico alle banche, dai problemi di crescita alle pensioni, dalle tasse all'Europa.

Share

Leggi tutto...

 

PostHeaderIcon FreTor entra nel Gruppo Brovedani. Intervista a Jury De Col

FreTor verso la leadership internazionale nel settore automazioni

La FreTor Srl, società di Pieve d’Alpago di proprietà della famiglia De Col specializzata in robotica e automazioni speciali, entra a far parte del Gruppo Brovedani, multinazionale attiva nel settore della produzione di componentistica per automotive, con sede in San Vito al Tagliamento. L'acquisizione del controllo è avvenuta attraverso un aumento di capitale, così da prevedere oggi nella FreTor, attiva nel segmento dell’automazione di processo e della robotica in alcuni specifici settori industriali, un 70% del capitale in capo al Gruppo Brovedani, attraverso la controllata Brovedani S.p.A. divisione “BRTC ‐Brovedani Technology Center”, che esprime il nuove presidente nella figura di Sergio Barel (CEO di Brovedani Group SpA): mentre alla famiglia De Col resta il 30%, con la garanzia di poter rivestire i ruoli di amministratore Delegato, JurY De Col, di CFO e responsabile risorse umane, Anuska De Col, e di responsabile commerciale, Katia Pajer, rispettivamente sorella e moglie di Jury.

Share

Leggi tutto...

 

PostHeaderIcon Le musiche di Pino Donaggio fra Auronzo e Venezia. La mia intervista

Pino Donaggio si racconta

Pino Donaggio con il regista Brian De Palma Io e Pino, ad Auronzo

Auronzo - “Se ho fatto il cantante lo devo proprio ad Auronzo”. Pino Donaggio è un mostro sacro della musica leggera italiana, la sua famosissima Io che non vivo senza te, tanto per dire, è stata incisa in inglese da un certo Elvis Presley. “Eppure io volevo solo suonare il violino, quella - ci dice nel suo studio di Via Pause, in fondo al paese – era la mia vera passione; poi una bella sera, ero ancora un ragazzo e venivamo qui in vacanza, sono andato a ballare al Ciclamino, un locale di moda, qua vicino. Seguiva una gara di canto ed io, per divertimento, ho cantato Diana di Paul Anka e Bernardine di Pat Boome, con un successo incredibile, tanto che tutte le ragazze mi saltavano addosso.”

Share

Leggi tutto...

 
Notice