Menu Principale

per acquistare scrivi a
info@stefanovietina.it

15,00 euro
16,00 euro
15,00 euro
12,00 euro
anche in eBook a €4,99
10,00 euro
anche in eBook a €4,99



I libri che ho pubblicato





Seguitemi anche  su

dolomitichannel---------Arco News---

PostHeaderIcon News

 

Vai all'anteprima

dei miei articoli

pubblicati

 

 

2012 2013 2014 2015 2016 2017 2018

PostHeaderIcon I Droni della FlightTech

Droni su "Il Mondo"

Sul settimanale economico Il Mondo del 13 novembre 2013, un mio articolo sui nuovi strumenti di rilevazione video-fotografica: i droni. L'intervista è ad Alfonso Sidro, socio fondatore della FlightTech di Ponte nelle Alpi (BL), che compare anche nel video da me girato con un drone in volo nel bel cielo azzurro di Ponte nelle Alpi."Si tratta di piccoli velivoli senza pilota (noti come UAV, Unmanned Aerial Vehicle. n.d.r.); una nuova generazione di robot volanti -- spiega Alfonso Sidro, socio della FlightTech che li produce -- e possono aiutare a svolgere, con facilità, compiti al momento molto difficoltosi, costosi o pericolosi. Come ad esempio l'ispezione di edifici e di grandi infrastrutture, la raccolta di campioni da aree difficilmente accessibili (come cime montuose o cave), la manipolazione remota di oggetti. I campi di applicazione, insomma, sono praticamente infiniti."

Share

 

PostHeaderIcon 17 febbraio: ultima mascherata a San Nicolò

Il Comelico e le sue tradizioni: il Carnevale

Il Carnevale in Comelico è una tradizione che impegna tutto l'anno, e si caratterizza per il ballo dei Matazins e delle Matazere, dai caratteristici costumi.

Continua a leggere l'articolo sulla mascherata di San Nicolò sul Corriere delle Alpi

Continua a leggere l'articolo sulla mascherata di Santa Plonia sul Corriere delle Alpi

Share

 

PostHeaderIcon I molteplici utilizzi dei droni FlightTech

I Droni made in Ponte nelle Alpi della FlightTech

Il video, l'articolo e il richiamo in prima pagina della mia intervista ad uno dei soci della FlightTech.

Droni “made in Ponte nelle Alpi” per il controllo del territorio. «Si tratta di piccoli velivoli senza pilota (noti come Uav, Unmanned Aerial Vehicle, ndr); una nuova generazione di robot volanti», spiega Alfonso Sidro, socio della pontalpina FlightTech che li produce, «e possono aiutare a svolgere, con facilità, compiti al momento molto difficoltosi, costosi o pericolosi. Come ad esempio l'ispezione di edifici e di grandi infrastrutture, la raccolta di campioni da aree difficilmente accessibili (come cime montuose o cave), la manipolazione remota di oggetti. I campi di applicazione, insomma, sono praticamente infiniti». E sono utilizzati anche da professionisti della fotografia e da video-maker, a prezzi sempre più accessibili e soprattutto in grado di superare effettive difficoltà logistiche.

Continua a leggere l'articolo sul Corriere delle Alpi

Share

 

PostHeaderIcon La Casparetha di Canale d'Agordo

A Canale d'Agordo, l'8a edizione della Casparetha notturna

Al pettorale n. 846 gli organizzatori hanno detto stop, per motivi logistici. Ma almeno un'altra cinquantina di appassionati delle “caspe”, o ciaspole, si è accodata (alcuni goliardicamente con numeri scritti a mano) per poter dire di aver preso parte alla Casparetha 2013, che si è corsa sabato sera a Canale d'Agordo. “Se penso che 8 anni fa, alla prima edizione – commenta Dino Xaiz, presidente del comitato organizzatore - eravamo appena 81, di strada ne abbiamo fatta davvero tanta. Mantenendo sempre intatta, però, la nostra filosofia che è quella del divertimento, del contatto con la natura, dello stare insieme. Come mi venne l'idea, allora, di dar vita a questa manifestazione? Passeggiando nel bosco con le caspe una sera di luna piena: uno spettacolo così bello che sarebbe stato un delitto non condividere con gli altri. E così è nata la Casparetha.”

Share

 
Notice